HTC Vive

HTC Vive è un dispositivo di realtà virtuale progettato da Valve in collaborazione con HTC e uscito sul mercato il 5 aprile 2016.

Questo dispositivo non solo permette di vedere il mondo virtuale mediante un visore ottico, ma grazie ad una nuova tecnologia chiamata "room scale" trasforma l'ambiente che circonda l'utente in uno spazio 3D in cui può muoversi quasi liberamente. Questa nuova tecnologia associata ad un tracking della testa preciso e a dei comandi di gioco che simulano il movimento delle mani, trasforma la realtà virtuale di HTC Vive in un'esperienza particolarmente immersiva, permettendo all'utente di interagire in maniera quasi completa col mondo di gioco.

 

HTC Vive e Autodesk 

AUTODESK LIVE TRASFORMA I MODELLI REVIT IN AMBIENTI 3D INTERATTIVI

L’ultima release dello sviluppatore del software, consente ai progettisti di creare esperienze virtuali simili alla realtà, dove i clienti possono interfacciarsi sia attraverso i loro pc che su iPad.

I progettisti possono vedere come il sole e le ombre si mostreranno sul loro edificio, durante tutto l’anno.

Non tutti hanno la capacità di riuscire a visualizzare, immaginare spazi ed esperienze partendo da disegni o da semplici parole. Generare bozzetti architettonici, rendering, modelli fisici e digitali è di fondamentale importanza, per riuscire ad accontentare i clienti, aggiornandoli su tutti i cambiamenti così da raccogliere capitali e sostegno. Il software BIM, il Cloud ed i motori di gioco si sono sviluppati, dando la possibilità di poter “camminare” attraverso i loro futuri progetti, senza la necessità di avere quelle goffe cuffie di realtà virtuale.

Recentemente, uno degli sviluppatori software di Autodesk con sede a San Rafael-California, ha mostrano una live di Autodesk: un servizio di visualizzazione, che trasforma qualsiasi modello di Revit in un ambiente interattivo, navigabile ed in 3D con un semplice click del mouse. Una volta che il designer ha creato una vista 3D completa del modello, è possibile inviare il proprio progetto al servizio Live del cloud di Autodesk, che elabora la richiesta per la visualizzazione in tempo reale, fornendo un file dell’Autodesk Live sul computer, così da essere pronto per la navigazione.

Gli utenti possono selezionare un modello di paesaggio, così da aggiungere un contesto ai loro progetti e convertire anche ricchi contenuti fotorealistici, come: persone, vegetazione, mobili, uccelli ed altri enourage in oggetti 3D, da posizionare all’interno del modello.

Dal video demo di Autodesk, gli ambienti virtuali appaiono intuitivi da navigare, sia da mouse che da tastiera. La cosa più interessante, è quando si clicca su una posizione desiderata sul modello da esportare, come ad esempio un ufficio o una camera da letto: Autodesk Live vi guiderà attraverso lo spazio in prima persona, tra scale, corridoi, e porte -fisse o scorrevoli-, fino alla destinazione. Basterà fare doppio click su una posizione, per spostarsi subito là.

 

Gli utenti possono anche accedere alle viste fissate con le telecamere o con le prospettive salvate, importate dal modello Revit, con la possibilità anche di aggiungerle o toglierle una volta aver effettuato l’accesso in Autodesk Live. Il programma offre anche una selezione limitata di stili di rendering, per de-enfatizzare il colore o il materiale delle finiture per gli architetti, concentrandosi sulla costruzione di volumetrie e forme.

Per i modelli di Revit che sono geolocalizzati, gli utenti possono attivare o disattivare il controllo del sole, per vedere come il loro progetto sperimenterà la luce del giorno e delle ombre, in qualsiasi momento della giornata, ogni giorno dell’anno. Gli utenti possono anche accendere le luci elettriche, assumendo il loro modello di Revit, incorporare gli infissi e la loro disposizione, ed accedere alle informazioni BIM di qualsiasi oggetto presente nel loro modello mentre sono connessi ad Autodesk Live.

Per quelle riunioni importanti con i clienti, l’obiettivo di questo software è che l’esperienza interattiva può essere visualizzata in modalità presentatore, nascondendo così menù e barre degli strumenti, ed esportati per la visualizzazione in Microsoft Windows o su iPad con l’app gratuita di Autodesk Live.

 

 

Stampa Email

Questo sito utilizza cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Per proseguire la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più leggi l'informativa sulla privacy.