• In evidenza
  • News
  • Hands-On Experience BIM Revit

Hands-On Experience BIM Revit

Dopo il successo dello scorso anno, a partire da questa settimana abbiamo ripreso i corsi Hands-On Experience BIM Revit, presso il Centro Formativo Wavin Academy, in collaborazione con Orienta+Trium Gold Partner Autodesk e con il patrocinio dell’Ordine Professionale degli Ingegneri della Provincia di Rovigo.

Il primo appuntamento del corso teorico-pratico Hands-On Experience BIM Revit, dedicato al modello BIM (Building Information Modelling) e all’utilizzo delle librerie Revit personalizzate Wavin per la progettazione MEP (Mechanical Electrical & Plumbing), ha raccolto molte adesioni ed interesse.
Si tratta del primo appuntamento dopo l’entrata in vigore del Decreto BIM DM 560 del 1 Dicembre 2017, che definisce le modalità e i tempi di progressiva introduzione, da parte delle stazioni appaltanti, delle amministrazioni concedenti e degli operatori economici, dell’obbligatorietà dei metodi e degli strumenti elettronici specifici, quali quelli di modellazione per l’edilizia e le infrastrutture, nelle fasi di progettazione, costruzione e gestione delle opere e relative verifiche.

Il Decreto BIM definisce la tempistica di obbligatorietà dell’utilizzo del BIM nelle seguenti modalità:
dal 1° gennaio 2019 per le opere di importo da 100 milioni di euro;
- dal 2020 per i lavori complessi oltre i 50 milioni di euro;
- dal 2021 per i lavori complessi oltre i 15 milioni di euro;
- dal 2022 per le opere oltre i 5,2 milioni di euro;
- dal 2023 per le opere oltre 1 milione di euro;
- dal 2025 per tutte le nuove opere.
A partire dall’entrata in vigore del decreto, l’utilizzo dei metodi e degli strumenti elettronici specifici è invece facoltativo per le nuove opere e per interventi di recupero, riqualificazione o varianti.

 

Già il 2017 è stato un anno di svolta per gli appalti pubblici BIM, poiché i bandi BIM sono triplicati: si è passati infatti dalle 26 gare del 2016 alle 86 del 2017; erano invece solo 4 nel 2015, numeri pur bassi ma triplicati. Dati forniti dall’OICE (Associazione delle organizzazioni di Ingegneria di architettura e di consulenza tecnico-economica) dove emerge che le amministrazioni più attive sono state quelle locali a partire dai Comuni, seguiti dalle Amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, le Province e gli Ospedali. Oltre il 30% delle opere si tratta dell’edilizia scolastica. (fonte Edilportale)

 

Il corso hands-on, prevede una prima parte teorica e un’ampia seconda parte pratica che dà la possibilità a tutti i partecipanti di effettuare esercitazioni su progetti reali, con la possibilità di iniziare fin da subito a lavorare in BIM.
Le librerie BIM Revit personalizzate Wavin, grazie alla logica di assemblaggio assistita, permettono di disegnare progetti esecutivi di impianti idraulici precisi, dettagliati quindi realmente realizzabili, a differenza delle funzionalità standard di Revit che permettono ad esempio di disegnare curve con qualsiasi angolo possibile, con il rischio di progettare soluzioni non realizzabili nella realtà.

Se vuoi essere aggiornato sui prossimi eventi dedicati al mondo BIM organizzati presso Wavin Academy scrivici all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
 Il prossimo corso è previsto per il 20 Aprile 2018. Ti ricordiamo che le librerie Wavin BIM Revit sono disponibili gratuitamente registrandosi alla pagina BIM/Revit del sito Wavin Italia.

Stampa Email

Questo sito utilizza cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Per proseguire la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più leggi l'informativa sulla privacy.