• News, Eventi
  • News
  • Windows 11 - il nuovo sistema operativo Microsoft

Microsoft ha annunciato l’uscita della nuova versione di Windows, Windows 11, in occasione di un evento dedicato alle novità informatiche, il What’s next for Windows. Questo nuovo sistema operativo è stato pensato per un mondo nuovo, reduce dalla pandemia e da abitudini di vita e di lavoro che hanno visto il PC sempre più protagonista della routine quotidiana.

Non si tratta di un aggiornamento, ma di un vero e proprio sistema operativo destinato a cambiare le carte in tavola: questa novità deve essere capace di affrontare i cambiamenti che investono il mondo dell’informatica.

Per questo Microsoft ha cercato di modernizzare l’esperienza smart e di rendere Windows 11 fruibile e compatibile con i tantissimi dispositivi elettronici che popolano la nostra quotidianità, dalle penne digitali ai tablet e smartphone.

Molte cose si rinnovano con Windows 11: le scrivanie virtuali si adattano, per criteri e parametri estetici, ad un ambiente pensato per il lavoro, per la casa e uno per i momenti dedicati al gaming. Il feed dei Widget è personalizzabile al massimo, per impostare le finestre desiderate a seconda delle proprie esigenze e dei propri spazi di lavoro.

Un sistema operativo, Windows 11, immaginato per venire incontro ai tanti lavoratori da remoto, che hanno sperimentato lo smart working proprio in questi mesi di restrizioni. In più, per facilitare chi con il computer ci lavora, Windows 11 ha investito molto sui tool come tastiera virtuale e la dettatura vocale, con la punteggiatura intelligente e il riconoscimento di determinati comandi, come per esempio “cancella”.

 

 

LE PRINCIPALI NOVITÀ DI WINDOWS

Windows 11 si presenta al grande pubblico come una ventata di novità: rinnovato nel design e nell’esperienza utente ancora più intuitiva, introduce una serie di importanti novità. Innanzitutto, il pulsante Start non si trova più sulla sinistra come in Windows 10, ma nel centro e la barra delle applicazioni appare assai cambiata, così come anche i suoni di sistema, i caratteri e le icone.

I layout, desktop e i gruppi di Windows 11 diventano più semplici e multitasking, in modo da favorire l’organizzazione dello spazio di lavoro.

La User Interface è pensata per aiutare l’utente a trovare in fretta le applicazioni e i documenti, rendendo il lavoro molto più snello, mentre le interfacce chiare oppure scure (light mode e dark modesi animano di trasparenze e rendono la navigazione veloce sia con Edge sia con gli altri browser a scelta dell’utente.

Per quanto riguarda gli aggiornamenti, Windows Update risulta più leggero del 40%, così da gravare meno sulla rete e sui server e, dunque, consumare meno energia in un’ottica ecosotenibile molto cara alla casa Microsoft. Tra le altre novità che molto probabilmente verranno introdotte da Windows 11 ci sono l’integrazione dell’applicazione Microsoft Teams dalla barra delle applicazioni per connettere via chat, messaggi e vocals Windows, Android e iOS.

Per gli amanti del gioco, Windows 11 ha creato un’esperienza ludica migliorata e potenziata, con la possibilità di accedere a Xbox e provare i giochi di Game Pass, oppure di usufruire di Auto HDR e Direct Storage.

Il nuovissimo Microsoft Store, invece, è il contenitore di moltissime app, con un accesso affidabile sia da pc che per le app e, tra le opzioni, Widget consente una personalizzazione eccellente dei contenuti, da visualizzare direttamente sul desktop.

 

CARATTERISTICHE E HARDWARE MINIME PER INSTALLARE WINDOWS 11

Stando alle notizie date dalla casa Microsoft, Windows 11 sarà scaricabile sui pc nuovi e disponibile con un aggiornamento gratis su tutti i Windows 10 probabilmente entro la fine del 2021.

Utilizzando l’apposita app che controlla i requisiti di istallazione, si può sapere in anticipo se Windows 11 è compatibile con il proprio pc.

Per installare Windows 11 senza problemi è necessario che il processore sia di almeno 1 GHz, 2 o più core con processore a 64 Bit, o (SoC) System on chip. La memoria interna (RAM) deve avere una capacità di almeno 4 gigabyte, il firmware di sistema deve essere compatibile con Uefi ed avere l’avvio protetto e lo spazio di archiviazione dell’hardware deve essere di almeno 64 gigabyte, o superiore.

Per quanto riguarda lo schermo è preferibile utilizzarne uno maggiore di 9 pollici e con una risoluzione HD (720p), in modo da non stancare la vista e godere dell’interfaccia di Windows 11 al meglio delle sue straordinarie potenzialità.

La connessione Internet ideale per sfruttare il nuovo sistema operativo targato Microsoft richiede di possedere un account sulla piattaforma.

 

 

Requisiti di sistema


Ecco i requisiti di base per installare Windows 11 su un PC. Se il tuo dispositivo non soddisfa questi requisiti, l'installazione di Windows 11 sul tuo dispositivo potrebbe non essere possibile. Eventualmente considera l'acquisto di un PC nuovo. Se non sai se il tuo PC soddisfa i requisiti, contatta il produttore (OEM) per verificarlo. In alternativa, se il tuo dispositivo esegue già Windows 10, puoi utilizzare l'app Controllo integrità del PC per accertare la compatibilità.

   

Processore:

Almeno 1 gigahertz (GHz) con 2 o più core su un processore a 64 bit compatibile o System on a Chip (SoC)

RAM:

4 gigabyte (GB)

Spazio di archiviazione:

Dispositivo di archiviazione da almeno 64 GB

Nota: per i dettagli vedi sotto in "Ulteriori informazioni sullo spazio di archiviazione per aggiornare Windows 11".

Firmware del sistema:

Compatibile con UEFI, Avvio protetto

TPM:

Trusted Platform Module (TPM) versione 2.0

Scheda video:

Compatibile con DirectX 12+ o versione successiva con driver WDDM 2.0

Schermo:

Schermo ad alta definizione (720p) con una diagonale maggiore di 9 pollici, 8 bit per canale di colore

Connessione Internet e account Microsoft: 

Windows 11 Home richiede la connettività Internet e un account Microsoft per completare la configurazione del dispositivo al primo utilizzo.

Anche per uscire da Windows 11 Home in modalità S è necessaria la connettività Internet. Scopri di più sulla modalità S qui.

L'accesso a Internet è necessario per tutte le edizioni di Windows 11, per l'esecuzione degli aggiornamenti, il download e l'utilizzo di alcune funzionalità. Per alcune funzionalità è necessario un account Microsoft.

Nel corso del tempo, potrebbero essere richiesti ulteriori requisiti per gli aggiornamenti e l'attivazione di funzionalità specifiche nel SO.

Requisiti relativi alle funzionalità per Windows 11


Alcune funzionalità di Windows 11 prevedono ulteriori requisiti rispetto a quelli elencati nella sezione dei requisiti minimi. Di seguito ulteriori informazioni sui requisiti per le funzionalità principali:

  • Il supporto 5G richiede un modem compatibile con la tecnologia 5G.
  • Auto HDR richiede un monitor HDR.
  • BitLocker To Go richiede un'unità flash USB (disponibile in Windows Pro e nelle edizioni successive).
  • Hyper-V client richiede un processore con funzionalità di conversione indirizzi di secondo livello (SLAT) (disponibile in Windows Pro e nelle edizioni successive).
  • Cortana richiede un microfono e un altoparlante ed è disponibile su Windows 11 in Australia, Brasile, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, India, Italia, Messico, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti.
  • DirectStorage richiede un'unità SSD NVMe per l'archiviazione e l'esecuzione di giochi che utilizzano il driver "Controller Standard NVM Express" e una GPU DirectX12 che supporti il modello shader 6.0.
  • DirectX 12 Ultimate è disponibile con i chip grafici e i giochi supportati.
  • Presenza richiede un sensore in grado di rilevare la distanza dell'utente dal dispositivo o l'intenzione di interagire con esso.
  • La videoconferenza intelligente richiede una videocamera, un microfono e un altoparlante (audio di uscita).
  • Multiple Voice Assistant (MVA) richiede un microfono e un altoparlante.
  • I layout a tre colonne di Affianca richiedono uno schermo con una larghezza minima di 1920 pixel effettivi.
  • Disattiva audio/Attiva audio dalla barra delle applicazioni richiede una videocamera, un microfono e un altoparlante (audio di uscita). Per l'attivazione/disattivazione audio globale, l'app deve essere compatibile con la funzionalità.
  • Audio spaziale richiede hardware e software che lo supportino.
  • Teams richiede una videocamera, un microfono e un altoparlante (audio di uscita).
  • Il tocco richiede uno schermo o monitor che supporti il multitocco.
  • L'autenticazione a due fattori richiede l'utilizzo di un PIN, credenziali biometriche (tramite lettore di impronte digitali o fotocamera a infrarossi illuminata) o un telefono con funzionalità Wi-Fi o Bluetooth.
  • Digitazione vocale richiede un PC con un microfono.
  • Wake on Voice richiede la modalità di risparmio energia Standby moderno e un microfono.
  • Wi-Fi 6E richiede hardware e driver WLAN IHV nuovi e un AP/router compatibile con Wi-Fi 6E.
  • Windows Hello richiede una webcam configurata per l'acquisizione di immagini a infrarossi NIR o un lettore di impronte digitali per l'autenticazione biometrica. Sui dispositivi privi di sensori biometrici è possibile utilizzare Windows Hello con un PIN o una chiave di sicurezza portatile compatibile con Microsoft.
  • Windows Projection richiede una scheda video che supporti Windows Display Driver Model (WDDM) 2.0 e un adattatore Wi-Fi che supporti Wi-Fi Direct.
  • L'app Xbox richiede un account Xbox Live, non disponibile in tutti i paesi. Per informazioni aggiornate sulla disponibilità vedi Paesi e aree geografiche di Xbox Live. Per alcune funzionalità dell'app Xbox è necessario un abbonamento a Xbox Game Pass attivo. Ulteriori informazioni sull'abbonamento.

Funzionalità obsolete e rimozioni


Quando si esegue il passaggio a Windows 11 da Windows 10 o si installa un aggiornamento per Windows 11, alcune funzionalità potrebbero essere obsolete o venire rimosse. Qui sotto trovi informazioni su alcune delle funzionalità principali interessate:

  • Cortana non sarà più incluso al primo avvio né aggiunto alla barra delle applicazioni.
  • Lo sfondo del desktop non può essere trasferito al/dal dispositivo quando si accede con un account Microsoft.
  • Internet Explorer è disattivato. Microsoft Edge è il browser sostitutivo consigliato e include la modalità IE, che può essere utile in alcuni scenari.
  • Pannello input penna espressioni matematiche viene rimosso. Su richiesta, verrà installato Math Recognizer che include lo strumento di riconoscimento e il controllo input penna espressioni matematiche. L'input penna di espressioni matematiche in app come OneNote non subisce modifiche.
  • Notizie e interessi si è evoluto. Sono state aggiunte nuove funzionalità che puoi scoprire facendo clic sull'icona di Widget sulla barra delle applicazioni.
  • Stato breve nella schermata di blocco e le impostazioni associate vengono rimossi.
  • Ora la modalità S è disponibile solo per Windows 11 Home.
  • Lo Strumento di cattura continua a essere disponibile ma il design e il funzionamento della versione per Windows 10 sono stati sostituiti con quelli dell'app chiamata precedentemente Cattura e note.
  • Start è notevolmente cambiato in Windows 11 e sono stati rimossi i seguenti elementi:
    • Le cartelle di app e i gruppi denominati non sono più supportati e il layout non è ridimensionabile.
    • Le app e i siti che sono stati aggiunti non verranno trasferiti nell'aggiornamento da Windows 10.
    • I riquadri animati non sono più disponibili. Per contenuti rapidi e dinamici, vedi la nuova funzionalità Widget.
  • La modalità tablet viene rimossa; sono incluse nuove funzionalità per le operazioni di collegamento e rimozione della tastiera.
  • Barra delle applicazioni ha subito alcuni cambiamenti, fra cui:
    • Contatti non è più presente sulla barra delle applicazioni.
    • Alcune icone potrebbero non apparire più nell'area di notifica (systray) di dispositivi aggiornati, incluse le personalizzazioni precedenti.
    • L'unica posizione consentita è l'allineamento nella parte inferiore dello schermo.
    • Non è più possibile personalizzare aree della barra delle applicazioni con le app.
  • Sequenza temporale viene rimosso. Alcune funzionalità simili sono disponibili in Microsoft Edge.
  • La tastiera virtuale non ancorerà/disancorerà più i layout di tastiera sugli schermi da almeno 18 pollici.
  • Portafoglio viene rimosso.
Le seguenti app non verranno rimosse con l'aggiornamento ma non verranno più installate sui nuovi dispositivi o in caso di installazione pulita di Windows 11. Restano disponibili per il download in Microsoft Store:
 

.

Stampa Email